Le piante aromatiche

Sono davvero tantissime le piante aromatiche: verdi fragranze di aromi, sapori e profumi della nostra tradizione mediterranea. Facili da coltivare e sempre a portata di mano, per coltivazioni ruistiche e resistenti. Fanno parte del nostro quotidiano, non possiamo farne a meno!

Le piante aromatiche, cosa sono?

Sono piante dall’odore gradevole, intenso, ricche di aromi e di oli essenziali. Possono essere specie arboree: come il Citrus e l’eucalipto; arbustive, come il rosmarino o il ginepro; o più frequentemente erbacee annuali, biennali, perenni.  Da non confondere con le spezie, abitualmente utilizzate secche. Potremmo anche definirle le piante dei sapori, spesso sono infatti ingredienti insostituibili in molte ricette della nostra meravigliosa cucina mediterranea. Oltretutto sono anche salutari: consentono di ridurre negli alimenti, i condimenti che, utilizzati in eccesso, possono essere nocivi, come il sale. Molte piante aromatiche hanno anche proprietà medicinali e officinali come ad esempio la menta e sono impiegate: in erboristeria, per la preparazione di liquori e anche in profumeria per la preparazione di pomate o creme.

In vivaio le abbiamo tutte: salvia, camomilla, borragine, finocchio selvatico, sedano, timo, maggiorana rucola selvatica, ma lista non finisce qui. Venite a trovarci o passatele in rassegna sullo shop on line rimarrete stupiti dalle tante varietà che possiamo offrirvi.

Guardate qui le nostre aromatiche!

Sempre a portata di mano

Le aromatiche sono molto facili da coltivare, sono piante rustiche, si accontentano di poche cure e vivono in salute, preferibilmente in posizioni asciutte e soleggiate. Nell’orto o in un vaso sul balcone, potete averle sempre a portata di mano, a disposizione per insaporire anche un piatto da preparare all’ultimo momento.

Come curarle

Un po’ di acqua, non troppa, e attendiamo sempre che il terreno si asciughi prima di innaffiarle ancora. In estate potrebbe essere necessario innaffiarle più spesso e, in alcuni casi, anche copiosamente (basilico). Sempre in estate, se l’esposizione è a sud, è bene che le erbe in vaso siano posizionate in zona ombreggiata; se le erbe sono invece nell’orto è meglio ripararle con tende scure nelle ore più calde. Attenzione all’inverno: perché non gelino, basta semplicemente avvicinarle al muro di casa, se in vaso, oppure proteggerle con un telo di nylon aperto sulla sommità, se piantate nel terreno, per evitare la condensa. Consigliabile, sempre nei mesi freddi, ridurre drasticamente l’acqua per non rischiare di favorire l’insorgenza di marciumi a carico dell’apparato radicale.

Il segreto per un aroma intenso

E’ semplice: è sufficiente esporre le piante in posizione ben soleggiata e moderare l’irrigazione, per favorire il massimo accumulo di olii essenziali nelle foglie.

Aromatiche da tè

 

Share This
×

Ciao, per informazioni o problemi relativi agli ordini invia una mail a info@flora200.it indicando nome, recapito e numero dell'ordine.

× Come posso aiutarti?