Primavera alle porte: tinte speciali e fioriture precoci

La primavera è alle porte: Clematis, Caprifoglio e Gelsomino sono solo alcuni dei suoi fiori delicati e speciali. Il vivaio sta fiorendo e ogni giorno è una scoperta di colori e varietà. Per voi una breve rassegna di piante rampicanti e arbusti davvero particolari. Da non perdere.

Clematis

Clematis è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae, dall’aspetto cespuglioso e con copiose infiorescenze. Cresce ovunque tranne che in Antartide. Sono a fioritura precoce le specie: armandii e montana. Per ottenere esemplari sani e dal portamento vigoroso è importante garantire la somministrazione regolare delle irrigazioni, a partire dal mese di marzo. In autunno e in inverno, le innaffiature si sospendono per gli esemplari coltivati in piena terra, mentre diventano saltuarie per le piante in vaso.

Clematis armandii

Clematis armandiiFino a qualche anno fa, sconosciuta ai nostri giardini mediterranei. Oggi è proposta come pianta dalla fioritura precoce che annuncia la primavera. Fiorisce fra marzo e aprile con la forsizia e poche altre. L’armandii ha un fiore semplice e bellissimo. E un profumo che si spande ovunque non appena la temperatura inizia ad innalzarsi. I rampicanti appartenenti alla specie Clematis armandii sono sempreverdi e si caratterizzano per le numerose e fitte ramificazioni.

Clematis montana

Pianta rampicante molto diffusa, offre un’imponente e abbondante fioritura, per coltivarla bisogna fornirle un luogo dedicato affinché possa crescere arrampicandosi. E’ possibile rinvenirla in giardini dove ricopre muri, pergolati o tralicci. La Clematis montana ha una crescita abbastanza veloce, i fusti di piccolo diametro si arrampicano con facilità, la sua altezza massima può arrivare a diversi metri, per arrivare al suo massimo sviluppo la pianta impiega dai 2 ai 5 anni. Se lasciata crescere senza interventi può tranquillamente raggiungere tranquillamente i 10-12 metri di altezza, la larghezza invece si attesta sui 3-4 metri.

Lonicera

LoniceraPiù nota con il nome di Caprifoglio anche se per precisione, si dovrebbe chiamare così la sola specie Lonicera caprifolium, si tratta di un genere stimato soprattutto per gli esemplari rampicanti, un genere che annovera anche specie arbustive, spoglianti o sempreverdi. Varie specie sono molto presenti nei vari giardini d’Europa e degli altri paesi. Sono considerati arbusti rustici o semi-rustici, a seconda del clima locale e della specie, e sono apprezzati per il profumo, i fiori e il portamento.

Le specie rampicanti sono utilizzate soprattutto per ricoprire muri o pergolati o creare galleria nel giardino. Quelle arbustive si prestano ottimamente per la formazione di macchie arbustive, per formare siepi o dividere zone diverse dei giardini. Eccone alcune: specie copper beauty, caprifoglio rampicante con il fogliame sempreverde, buona vigoria e rapidità di accrescimento, fiorisce in estate; la varietà periclymenum ‘Serotina’: a inizio-metà estate produce lunghi e vivacissimi fiori tubolari di colore bianco-crema striato di porpora, molto profumati; specie lonicera × heckrottii dal fiore variegato rosa scuro all’esterno, arancio all’interno il suo periodo di fioritura è giugno – settembre.

Vite

Tra le piante rampicanti sono davvero splendide quelle appartenenti alla famiglia delle Vitacee. In particolare la vite canadese, Ampelopsis weitchii e la vite americana, Ampelopsis quinquefolia, si fanno soprattutto notare in autunno quando il fogliame assume colorazioni accese e spettacolari. Vigorose e rustiche, si sviluppano rapidamente e coprono intere facciate di edifici, muri e recinzioni. I loro piccoli fiori sono insignificanti, mentre le bacche che si formano in estate sono graziose, amate dagli uccellini e perdurano per tutto l’autunno, anche quando la pianta ha già perso le foglie. La vite canadese ha foglie raccolte in gruppi di cinque sullo stesso picciolo; la vite americana ha foglie singole trilobate che ricordano quelle della vita da uva e, rispetto alla prima, è ancora più vigorosa.

Jasminum nudiflorum, gelsomino di san Giuseppe

Gelsomino di San GiuseppeSpecie originaria della Cina, è un arbusto a foglie caduche, resistente al freddo. Si presenta come un ciuffo di sottili rami verde scuro; le foglie sono lucide, verde scuro anch’esse, e sono costituite da tre piccole foglioline. Questo arbusto verso la fine dell’inverno ci regala una splendida fioritura di piccoli fiorellini gialli, che sbocciano a partire dalla base dei rami, prima della comparsa delle foglie. Più noto come gelsomino di san Giuseppe spesso tende a crescere abbondantemente, raggiungendo anche i 2-3 metri di altezza, per ottenere una forma compatta è consigliabile potarlo appena dopo la fioritura.

 

Visitate il nostro shop on line, per riempire di verde e di fiore i vostri spazi all’aperto. Che siano giardini, baconi, terrazzi o semplici davanzali abbiamo le piante che fanno per voi e tutti i prodotti utili alla loro coltivazione! Pensiamo noi alla consegna a casa vostra.

Share This
×

Ciao, per informazioni o problemi relativi agli ordini invia una mail a info@flora200.it indicando nome, recapito e numero dell'ordine.

× Come posso aiutarti?