Fiori, fiori e ancora fiori….

Eccoci al consueto appuntamento della settimana. Esplorate le nuove fioriture, stupitevi dei colori e dei profumi e, questa settimana, anche qualche novità sui frutti: nettare di bontà e salute. Il Maestro Giardiniere, vi accompagnerà alla scoperta della natura che vi circonda: quella più vicina a voi, quella di casa vostra.

Il Giardino

Memo antiparassitari

La temperatura si mantiene a normali livelli stagionali, ma non tutto sta andando per il verso giusto. Sono bastati un paio di acquazzoni per provocare un aumento dell’umidità che, insieme al tepore primaverile, favoriscono la proliferazione degli afidi sulle rose.

Al via anche il periodo dei crittogamici: Oidio e Ticchiolatura, specialmente sulle rose. I rimedi sono ormai noti: l’antiparassitario Cythryn L miscelato all’anticrittogamico Duaxo entrambi prodotti della Compo.

Fate quindi molta attenzione al colore delle foglie delle vostre ortensie non lasciate che la Clorosi ne provochi l’ingiallimento. Alla prima avvisaglia è bene sciogliere in un lt di acqua, una bustina da 5 grammi dei microelementi Hortilon (Compo) e le foglie riprenderanno presto il loro colore verde.

Fiori, fiori e ancora fiori

Dai fastidi dei parassiti, passiamo al meraviglioso panorama delle fioriture. Si stanno avvicendando quelle delle rose rampicanti. Per gli appassionati del colore rosso è da scegliere la varietà antica Crimson Glory, ora in piena fioritura, un perfetto ibrido di tea che si ripeterà fino all’autunno. Per chi, invece, ama il colore bianco è il momento della tanto apprezzata M.me Alfred Carriere, anch’essa antica, rifiorente e intensamente profumata. Suggerisco quindi un felice accostamento: mettete vicino a quest’ultima la Clematis MultiBlue. Una scelta da fare davvero invidia ai vicini.

Tra i rampicanti che producono ombra e profumo è il momento migliore per la Lonicara Perycleum Serotina, pianta da pieno sole ma che si adatta anche alla mezz’ombra continuando ugualmente a fiorire. Tra gli arbusti da bordura ecco il Ceanthus thyriflorus Repens, che si presenta con la sua cascata di fiori azzurri.

Anche il rosmarino fiorisce ma è ora arrivato il momento di potarlo: attenzione, fatelo solo dopo la sfioritura completa. Infine tra le nostre beniamine non possono mancare le erbacee perenni, tra le vedette della settimana spicca il Geranium Brookside con i suoi fiori azzurri che continueranno ad aprirsi fino all’autunno.

Per vedere le fioriture della settimana clicca qui!

Orto

Continua la stagione dei trapianti. E’ l’ora, finalmente, anche delle melanzane. Sono tra le solanacee più delicate in fase di attecchimento e quindi, per il loro sviluppo, è necessaria una temperatura più elevata e costante. Tra le varietà migliori da arrostire al barbecue, suggerisco la varietà Serena, rotonda, con pochi semi, e polpa squisita. Potete poi continuare a piantare la cipolla Tropea e il cipollotto da pinzimonio.

Per la gioia della vostra tavola è pronta la prima raccolta di lattuga Gentilina, è dunque il momento di predisporre la terza piantagione. Come suggerisco sempre, ogni 12 giorni si deve provvedere al reimpianto per poterne averne continua disponibilità per tutta la stagione. In arrivo anche i carciofi che, piantati a settembre, stanno dando i primi frutti. Una raccomandazione per i coltivatori di zucchine: eliminate i primi frutti poiché indeboliscono la pianta che al contrario necessita di irrobustirsi per produrre durante tutta l’estate.

Le piante di pomodori indeterminati hanno iniziato il loro lo sviluppo, curateli eliminando le seconde cime e le femminelle, la pianta deve crescere con una sola cima fino all’altezza di 70/80 cm. Da mantenere aderente al tutore. Procedete quindi con una passatina di verderame per evitare la Peronospora un flagello per questo ortaggio. Preparate una soluzione con dose 5 grammi al litro di Ossicloruro di rame e spruzzatelo verso sera.

Vuoi passare in rassegna le piante orticole del vivaio? Clicca qui.

Frutteto

Tenete sotto controllo la bolla delle foglie di pesco. Predisponete il trattamento con un anticrittogamico specifico ogni 15 giorni. Per chi opta per i prodotti bio l’alternativa è la Lecitina di soia con dose 2,5 grammi al litro o in alternativa ancora l’estratto di Equiseto Alfe con dose 10 ml. al litro. Infine i ciliegi, sono nella fase di maturazione e spesso vengono attaccati dall’afide nero. Monitorateli spesso e, alla prima avvisaglia, trattateli con prodotto Aficida Cythrin nella dose di 8 ml. al litro, ne va di un buon raccolto!

Share This
×

Ciao, per informazioni o problemi relativi agli ordini invia una mail a info@flora200.it indicando nome, recapito e numero dell'ordine.

× Come posso aiutarti?