Cornus Alba

Talmente bello da esserlo anche senza fiori e foglie: il suo fogliame variegato e le sue ramificazioni rosso lacca hanno molto da raccontarti.

Arbusto appartenente alla famiglia delle Cornaceae il cui nome deriva in effetti da “cornus“, perchè il legno è lucido e compatto come quello di un bovino. Questa caratteristica lo ha reso apprezzatissimo sin dalla antichità; parlano di lui Omero, Virgilio, Plinio: leggenda vuole che sia stato utilizzato per costruire il leggendario Cavallo di Troia; sempre in legno di Corniolo era il manico del giavellotto che Romolo lanciò per segnare i confini della Città Eterna, che conficcandosi nel terreno radicò istantaneamente emettendo rami e foglie, simboleggiando la futura espansione dell’impero romano.

Un genere presente in Asia, Stati Uniti ed Europa; l’Italia conta due specie endemiche: il C. Mas, e il C. Sanguinea, altrimenti conosciuto col nome comune di Sanguinella.

Una pianta veramente apprezzabile perchè la sua bellezza si esalta proprio quando la natura va a riposo: in autunno le foglie assumono splendide tonalità rosso rosate e durante i mesi invernali, spogliata di ogni foglia diventa scultorea con fusti e rami lucidi di un rosso vividissimo.

Come lo coltivo
Esposizione sole o mezz’ombra, specialmente nelle zone più calde; terreno ben lavorato, e leggermente acido.
Al momento della messa a dimora, curare il drenaggio per evitare marciumi radicali e patologie fungine derivanti dal ristagno dell’umidità.
Innaffiature: il Cornus non sopporta la siccità prolungata, pertanto per tutto il periodo di vegetazione verificare che la pianta non manifesti mai segni di stress idrico.
Concimazioni: in autunno somministrare al piede ammendanti come cornunghia o letame pellettato, a primavera intervenire con concimi osmotici per fornire il corretto fabbisogno di azoto, fosforo e potassio.
Pianta rustica che sopporta le temperature più rigide.

Ne voglio ancora
Per tutta la primavera, sino agli inizi dell’estate prelevare talee semilegnose da far radicare in una miscela di sabbia e agriperlite.

Avversità
Pianta sostanzialmente molto sana, può essere attaccata da cocciniglia o dal ragnetto rosso. In questi casi, intervenire con irrorazioni a base di olio minerale o di fluvalinate.

Cornus Alba regala al tuo giardino dodici mesi di bellezza, ed in particolar modo diventerà prezioso durante i mesi freddi, regalandoti lo spettacolo dei suoi rami rossi incorniciati dal bianco della neve.

Share This
×

Ciao, per informazioni o problemi relativi agli ordini invia una mail a info@flora200.it indicando nome, recapito e numero dell'ordine.

× Come posso aiutarti?