Battaglia ai parassiti, tra nuove fioriture, orto e frutteto

Il Giardino

Continua la battaglia ai parassiti: nel giardino e nel frutteto, tra nuove fioriture e avvicendamento delle piante nell’orto.

La Piralide

Piralide

Piralide del Bosso

Questa è la settimana decisiva per la battaglia contro la Piralide del Bosso. Il monitoraggio di questa pianta, va fatto giorno per giorno e da quando inizia il primo segnale di infestazione – ad esempio quando si scorge una piccola foglia rinsecchita anche solo per metà –: è bene sapere che la larva darà inizio, entro pochi giorni, al suo vorace sterminio. Se non si interviene subito e non si controllano giornalmente le siepi, le piante non si riprenderanno più. Negli anni passati ho visto andare distrutti centinaia di metri di siepe di Bosso per non averli monitorati anche solo per una settimana. L’antiparassitario indicato è a base di Cipermetrina (Cythrin) un derivato dal piretro, da utilizzare al massimo dosaggio indicato nella confezione.

Lillà ed erbacee perenni

Le fioriture appariscenti della prima parte del mese come quelle del Viburnum carlesii, dei meli e dei ciliegi da fiore, stanno cedendo il posto ai Lillà (Syringa Vulgaris) dai fiori doppi, in tutte le loro varietà e con profumi d’altri tempi. E poi ci sono le erbacee perenni, tra esse sono in fiore i Geum nelle varietà Fire Ball e Mail Tail. Mostrano lo splendore della loro fioritura che continuerà ininterrottamente per tutto il mese di maggio. Non sono da meno le Nepeta nella varietà Snowflake, dai fiori bianchi immacolati per tutta l’estate.

Per scegliere le erbacee perenni, clicca qui

Prato

Il prato è pronto al secondo taglio e, per chi l’avesse dimenticato, serve la concimazione. Ideale il prodotto della Compo Floranid Rasen da distribuire con un quantitativo pari a 30 grammi per mq. Poi va fatta una abbondante annaffiatura: Il cambio di colore dell’erba sarà immediato, tanto da fare invidia alla vicina di casa! Per i prossimi due mesi al prato non serve altro.

L’orto

Per gli ortolani fai da te, che a fine febbraio, attenti alle mie indicazioni, hanno provveduto al trapianto delle plantule, iniziano i primi raccolti di lattuga Gentilina. Il mio consiglio è di mantenerne in terra una vaschetta da 12 piante da avvicendare ogni 15 giorni. In tal modo si avrà un raccolto scalare che continuerà fino al raccolto dei primi pomodori. La stagione è quella giusta per la semina dei fagioli Borlotti e dei cornetti Mangiatutto, le plantule di entrambe le specie sono già pronte e, piantandole ora, è possibile anticipare i tempi di raccolta.

Per scegliere le piante da orto clicca qui

Frutteto

Trappola tap tap

Trappola tap-tap

Tra qualche giorno inizierà il volo della Carpocapsa, la dannosa farfallina che depone le uova del verme della frutta. Per evitare i consueti trattamenti con i pesticidi, si può catturare la farfalla con una trappola intelligente. Si chiama Tap tap: legate una bottiglia di acqua minerale a un tappo di colore giallo, che attira la farfalla, lasciando aperto l’imbocco; al suo interno versate l’esca: una miscela composta da 4 cucchiai di aceto di vino + quattro cucchiai di zucchero. Il profumo emanato dalla bottiglia, attirerà la farfalla che finirà dentro annegando. Verme della frutta? Caso risolto!

Share This
×

Ciao, per informazioni o problemi relativi agli ordini invia una mail a info@flora200.it indicando nome, recapito e numero dell'ordine.

× Come posso aiutarti?