Abitare verde

I vantaggi del rendere la tua abitazione verde: tetti, coperture dei muri, giardini pensili. Un tour tra alcune soluzioni la cui origine si perde nella notte dei tempi.

Il tetto verde veniva già utilizzato dai vichinghi per coibentare le abitazioni. Utilizzato tutt’ora nei paesi scandinavi, la combinazione terreno + piante e loro processi metabolici, riesce nell’intento di isolare l’abitazione, mantenendo al suo interno temperature piacevoli; isola dai rumori, e protegge il coperto dalle intemperie, e naturalmente purifica l’aria.

Salutato dalla Green Economy come l’uovo di colombo per l’edilizia del futuro, è diventato banco di prova per architetti e costruttori, i quali intuendone le grandi potenzialità hanno dato vita a veri gioielli dell’architettura moderna. Uno su tutti, la celebre Accademia delle Scienze della California, progettata da Renzo Piano.

Verdi pareti
Il luogo comune narra di piante che lentamente le divorano, aumentando l’umidità degli interni. Rasserenati, come molti dei luoghi comuni anche questo è falso.
Ne sono la prova le abitazioni inglesi: dai cottages di campagna alle dimore nobiliari, si ammirano pareti splendidamente ricoperte da rose rampicanti, edera, ampelopsis. Un muro così ricoperto, aumenta l’isolamento, recuperando in economia muri sbrecciati o dal colore improbo.

Giardini pensili
La memoria corre immediatamente ai celebri e quasi mitologici giardini Babilonesi, ma per avere la tua parte di verde e ricchezza, non ti servirà disporre di grandi spazi, ne di grandi mezzi. E questa è la loro carta vincente.

Tetti, terrazzi, balconi, davanzali. Per circondarti di verde e migliorare di molto la tua qualità di vita, basterà anche solo una parete, che attrezzata con apposite strutture, ti consentirà molteplici soluzioni.

Share This
×

Ciao, per informazioni o problemi relativi agli ordini invia una mail a info@flora200.it indicando nome, recapito e numero dell'ordine.

× Come posso aiutarti?