Al settimo piano guardando San Luca

Dove: Castel Maggiore ( BO)
Progetto: Andrea Pagani | Roberta Fusari

Una nuova casa e un nuovo progetto.
Il desiderio di una stabilità espressa anche attraverso il bisogno di ambienti più grandi con un respiro più lungo.
Nat-09-43
Nella committenza che in questo caso è anche amica di vecchia data è subito chiara l’idea della terrazza come luogo di convivialità e confronto.
La personalità della proprietaria imponeva rigore e precisione anche nella scelta dello stile del verde.

Nat-09-40

Per questo abbiamo scelto di lavorare con fioriere in acciaio verniciato usando i toni del pavimento e lasciando che fossero le piante  a creare il gioco dei contrasti e di “ritmare”  la vegetazione, ridondando di volta in volta, Corbezzoli e Rose in modo da avere sia in primavera e in inverno delle presenze importanti che avevano la funzione di dare struttura e scheletro al terrazzo, per poi abbassare i volumi di vegetazione con bossi, teucrium e abelie per consentire allo sguardo di poter spaziare verso l’orizzonte.

Nat-09-44

Il terrazzo che è la somma dell’unione di due appartamenti vive di 2 momenti precisi. il primo è dedicato alla convivialità e alla chiacchiera, ed è coperto da una pergotenda che anche in caso di pioggia protegge e consente la vita di questo spazio.Il corpo centrale è dedicato al ricovero dei materiali per la casa e il giardino, e superato questo esiste una zona relax, davanti alla zona notte dove si può prendere il sole indisturbati.

Nat-09-30

Nei lati del terrazzo meno frequentati abbiamo assecondato il desiderio di Orto. Mettendo fioriere in polipropilene grigie, grandi quanto bastava per la crescita di zucchine e fragole.