Un grande parco costruito passo a passo

Dove: Bentivoglio
Progetto: Andrea Pagani

Un grande parco nella campagna bolognese e come committenza un imprenditore con la passione per il verde.
Il tema è di questo intervento è senza dubbio quello di partire da un macro progetto e tenervi fede fino all’ultimo.
Ed è ciò che abbiamo fatto.

Bat-04-27

Partendo da una siepe esistente di Photinia, ci siamo divertiti a costruire passo passo tutto l’interno di questo podere, frutto dei sacrifici della proprietà e depositario di grandi aspettative.
La ricerca del colore e delle armonie è stato il filo conduttore di tutto il giardino.
Un percorso di colori e fioriture che si rincorrono fra le stagioni.

La Photinia ce la siamo ritrovata.
Il lato lungo del giardino era già piantumato e chiedere al signor Fernando di toglierla mi sembrava brutto, per cui ce ne siamo fatti una ragione.
Fare questo giardino in fondo è stato facile.

Dall’altra parte avevamo un interlocutore attento e appassionato, ma soprattutto, abituato ai cantieri e alle loro problematiche.
Siamo partiti dalle aiuole già pronte vicino a casa. Avevamo la fortuna che il sole del pomeriggio vi si appoggiasse proprio contro. Per cui dei gran problemi di scelta non ne abbiamo avuti.

Bat-04-28

C’è stato quindi solo l’imbarazzo di scegliere le piante che potevano scalarmente regalare fioriture o cromatismi autunnali.
La questione più ostica era forse quella dell’ingresso, il quale non aveva una pianta di carattere a parte un grande pioppo, ormai sgraziato e privo di poesia.

Per questo abbiamo piantato un Giuggiolo,  pianta che ci piace molto  in questi contesti perchè diciamo che  è  ad alto peso specifico.
Se piantata già adulta infatti  la screpolatura del suo tronco e la spettralità dei rami soprattutto d’inverno ne fanno una pianta scultura che però bene incarna lo spirito contadino e legato alla terra che la casa trasuda.

Tutto il resto è stato fatto con Genista lidya, Rosa antiche ballerina, e Teucrium fruticans, con il tocco finale di Cotoneaster a rendere sempreverde l’ultima parte delle aiuola.

Queste sono le immagini del giardino dopo un paio d’anni:

Questo è il giardino quando siamo arrivati: